(IN) Netweek

MERATE

I pendolari scrivono all'assessore regionale Sorte

Share

Treno 10827, con partenza da Lecco alle 6:37: soppresso. Treno 10829, con partenza da Lecco alle 7:07: composizione con cinque carrozze doppio piano, in condizioni di estremo sovraffollamento per il doppio carico di passeggeri, a cui si è aggiunto il disagio per il non funzionamento dell’aria condizionata. Treno 10831, con partenza da Lecco alle 7.37: composizione concuinque carrozze a doppio piano, ancora una volta inc ondizioni di sovraffollamento e disagio. Treno 10830, con partenza da Milano Porta Garibaldi alle 7.52: soppresso. Questa la situazione fotografata (non solo metaforicamente) quest’oggi, venerdì, e allegata dal Comitato Pendolari del Meratese nella lettera inviata quest’oggi all’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Alessandro Sorte. Immagini eloquenti dello stato di fatto, scattate a bordo del treno, tra le stazioni di Osnago e Carnate, “a più di mezzora dall’arrivo a Porta Garibaldi”. “Non bastano più le promesse e gli “ci scusiamo per il disagio” tuona il Comitato, ricordando come il 24 maggio, due giorni fa, alla riunione del tavolo territoriale del Quadrante Nord erano stati sottolineati le criticità e i pesanti disagi per gli utenti della linea S8 Milano-Carnate-Lecco. “Al tavolo Trenord ha rinnovato l’impegno a trovare delelsoluzioni garantendo come minimo dei treni con composizione a sei carrozze doppio piano in linea con gli standard di altre lineee, anche se noi abbianmo sempre sostenuto che sarebbero necessarie 7-8 carrozze e treni nuovi”. Quello l’impegno, a fronte di una dura realtà “che non è l’eccezione di un giorno ma la difficoltà quotidiana”.

Leggi tutte le notizie su "Giornale di Merate"
Edizione digitale

Autore:cca

Pubblicato il: 26 Maggio 2017

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti

Hai a disposizione 2500 caratteri

Ne stai uililizzando 20

Per commentare devi essere loggato.